Tutta la verità su Super Mario

super mario

E’ uno degli eroi più longevi dei videogames, un’icona conosciuta in tutto il mondo da almeno tre generazioni. Sul suo mondo e sui suoi derivati psichedelici sono usciti decine di titoli targati Nintendo.

Stiamo parlando di Super Mario, l’idraulico con i baffetti. Ma chi è realmente Super Mario? Siamo sicuri che sia davvero un eroe? Quali scheletri nasconde nell’armadio?

Per capirlo siamo andati a rovistare nel suo oscuro passato.

L’idraulico con i baffetti ha avuto origini che ricordano l’imbianchino coi baffetti. Quello austriaco.

Mario Hitler

Mario, l’italiano, all’inizio non aveva neanche un nome decente. Nel videogame Donkey Kong (1981) debutta con il nome di Jumpman. Jumpman, il carpentiere. Ottimo.

Jumpman il carpentiere, ha questo scimmione, Donkey Kong. E siccome è un sadico bastardo, passa il tempo a maltrattare il povero animale che cova una legittima vendetta. Che fa lo scimmione? Rapisce in stile anonima sequestri la fidanzata di Jumpman, che a quanto pare, a discapito del nome, ha anche una fidanzata. Per tutto il videogioco Donkey Kong rotola barili addosso a Mario in un tripudio di grafica inguardabile (era il 1981, state calmi).

jumpman
Le prodezze di Jumpman nel palazzo sbilenco di DK

Se Jumpman è un sadico, lo è di più il suo inventore, Shigeru Miyamoto. Perchè ci costringe a prendere parte a questa storia di violenza sugli animali dalla parte del carpentiere. Salvata la principessa, che poi non è altro che Peach 1.0, lo scimmione precipita dal palazzo.

Donkey Kong jr, presidente onorario della PETA prima di Pamela Anderson
Donkey Kong jr, presidente onorario della PETA prima di Pamela Anderson

Tant’è che nel seguito, Donkey Kong Jr (1982), Jumpman compare come antagonista e il giocatore veste i panni di DK jr, il figlio che supponiamo Peach abbia avuto dal Gorilla durante il periodo di prigionia nel primo gioco. Forse il senso di colpa era galoppante per il messaggio poco educativo del primo episodio e perciò le parti vennero invertite nel seguito. La missione? Liberare vari animali e Donkey Kong Senior, prigionieri di Jumpman. Jumpman, ora ribattezzato Mario, viene finalmente ritratto come bracconiere torturatore di bestie in via d’estinzione. Lui e la sua fidanzata con la passione per la zoofilia.

Nell’anno seguente le vie dei primati e quelle di Mario si dividono. Esce Mario Bros (1983) da cui apprendiamo nuovi elementi sull’identità di Mario. Dal titolo, ad esempio. I fratelli Mario. Quindi state dicendo che il cognome di Mario è Mario? I fratelli Mario Mario e Luigi Mario. Va bene, ok.
Per altro in questa nuova avventura Mario cambia mestiere e da carpentiere diventa imbian… ehm idraulico. Per sempre. Da questo videogioco in poi Mario resterà idraulico, iniziando una lunga diatriba contro tartarughe e piante che infestano tubi giganti disseminati per l’universo mondo.

Se pensate che Donkey Kong e tutta la sua genia ne abbiano subite di infamie, allora andiamo a scoprire quello che Mario Mario e suo fratello Luigi Mario hanno riservato agli abitanti del Regno dei Funghi e dintorni.

Luigi_MP9Luigi

Il primo vessato dall’ingombrante ego di Mario è a sorpresa proprio suo fratello Luigi. Non fatevi ingannare dall’espressione sicura di sè, qui accanto. Luigi è il fratello minore, longherone. Costretto a vestirsi come Mario, però di verde imbarazzante. Perchè tutto deve ruotare attorno alla personalità egomaniaca del fratello maggiore. Suo malgrado dovrà accompagnarlo nel costante tentativo di salvare la principessa Peach, anche se entrambi sanno che a Mario non gliela darà mai. Acquista uno scopo quando finalmente la Nintendo crea Daisy, la principessa maschiaccio che, tenendo le gambe ben chiuse, sarà il suo premio di consolazione. Con le monete raccolte nei livelli alla fine riesce a costruirsi la Luigi’s Mansion nel goffo tentativo di imitare le case sulla collina di papponi del calibro di Dr.Dre e Jay-Z

Peach

Peach, tanto lo sappiamo che non ti soprende più niente
Peach, tanto lo sappiamo che non ti soprende più niente

Peach sarebbe la principessa del Regno dei Funghi. Peccato che passi il suo tempo ad essere rapita da Bowser, il Re dei Koopa e a essere trasferita da un castello all’altro dai suoi sgherri come Larry Bowser e Iggy Bowser. Costretta già a fare sesso con Donkey Kong nella sua prima prigionia del 1981, probabilmente prosegue una storia di ripetuti abusi sessuali perpretrati da tartarughe antropomorfe nei titoli a venire. Trauma che la indurrà ad instaurare un rapporto del tutto platonico con Mario. Sorry, but the princess is in another castle, ripeterà uno sconsolato paggio Toad.

Toad

toadToad appartiene a quella simpatica razza fungiforme che popola il Regno dei Funghi, il cui unico scopo è costituire la corte dell’insopportabile Peach. Toad è nano e velocissimo, il suo ruolo è annunciare che la principessa è in un altro castello oppure emettere vocine stridule e acute. Nonostante negli anni i Toad si siano dimostrati inabili nel contrastare i rapimenti, continuano ad essere la principale difesa della corte reale di Peach. La dignità di Toad e dei suoi simili (Toad rosso, giallo, blu e la femmina Toadette) sembra però essere maggiore dei suoi consimili subumani, i Goomba, i funghi con le zampe e gli occhi che si aggirano nei livelli di Mario.

I Goomba

Goomba_towerSì, infatti la fine dei Goomba sembra essere esclusivamente quella di venire spiaccicati da Mario, che realizza 100 punti ogni volta che ne calpesta uno. Si possono fare anche combo di goomba spiaccicati. Non ha miglior fine la variante alata, che da Super Mario 3 ha la capacità di cacare in volo dei mini goomba. I mini goomba non possono essere calpestati ma si avvinghiano a Mario e Luigi impedendo loro di saltare per qualche secondo. Il Goomba alato, subendo due salti, viene regolarmente spiaccicato come tutti. Possono finire arrostiti quando Mario o Luigi prendono il Fiore che consente loro di sparare palle di fuoco (indossando improvvisamente una salopette bianca, sul travestitismo torniamo dopo).

I Koopa Troopa

Koopa_Troopa_3D_LandI Koopa Troopa sembrano delle tartarughe. E in effetti lo sono. Sono l’esercito mansueto di Re Bowser. Passeggiano tranquillamente e se schiacciate da Mario si ritraggono nel guscio. Non potendole eliminare direttamente (salvo bonus) Mario le raccoglie o le calcia. E le scaglia a tutta velocità contro gli altri nemici o contro gli altri Koopa.

Trattato di fisica cinetica dei Koopa:

Un Koopa lanciato contro un altro nemico senza guscio (tipo i Buzzy Beetle): il Koopa sopravvive uccidendo il nemico. Continua la sua folle corsa fino a rimbalzare su elementi solidi oppure casca in un buco.

Un Koopa contro un Koopa (o altri nemici gusciati): il secondo Koopa muore, il primo continua la corsa. Due Koopa lanciati l’uno contro l’altro da Mario o da Mario e Luigi si autoeliminano.

Un Koopa contro un blocco: lo rompe o se è un box rilascia una moneta a ogni urto o un oggetto una volta. Due limiti solidi mandano in loop il povero Koopa che continuerà a rimbalzare all’infinito fino a che Mario non riuscirà a saltargli sopra al volo, fermandolo (o calciandolo nuovamente).

Mario può eliminare i Koopa, bypassando il guscio, usando la stella o il fiore di fuoco (o di ghiaccio). Può anche trasportare il guscio altrove, ma dopo poco il Koopa uscirà dal guscio colpendo Mario.

Dopo aver rimbalzato all’impazzata, roteando a velocità imponderabile, i Koopa vomitano l’anima e probabilmente muiono per le sollecitazioni estreme. O diventano astronauti.

Esite una varietà di Koopa alato e volante chiamato Para Troopa, che al di là del nome non ha lesioni spinali.  Di solito volano in verticale o orizzontale, sempre badando agli affari loro.
Sono comunque accumunati dal triste destino di bulleggiati sia da Mario che da Bowser.

Lakitu, Hammer Bros, Boomerang Bro: I Koopa d’Elite

Lakitu, un rompicoglioni
Lakitu, il Koopa Geek

Bowser non è che ha lasciato l’intero suo esercito a dei pacifisti obiettori di coscienza svizzeri come i Koopa Troopa. La sua truppa d’elite è costituita da Lakitu, un Koopa che viaggia su una nuvola e dissemina il cammino di Mario di Porcospini lanciati dall’alto. Mario una volta raggiunta una posizione sopraelevata può saltargli in testa per eliminarlo. Lakitu precipita assieme alla nuvola, sfidando qualsiasi legge della fisica.

Motivo per cui da qualche anno fa anche lo starter alla partenza delle gare di Mario Kart.

Sul cammino di Mario ci sono anche gli Hammer e Boomerang Bros, coppie di Koopa dotati di martello o boomerang, particolarmente pain in the ass. Come tutti, sono vulnerabili al salto in testa o alle palle di fuoco. In fin dei conti, anche voi lo siete.

Yoshi

yoshiOvvero sfruttamento degli animali ep.2, as seen in Super Mario World del 1990. Le Uova di Yoshi vengono distrutte da quell’antiecologista di Mario. Una piccola porzione di uova superstiti libera però uno Yoshi. Cavalcato da Mario in giro per il mondo, costretto ad uscire prematuramente dal guscio, è pure costretto a scarrozzare Mr.Baffetti. E al posto suo prende pure un po’ di botte. Viene anche indotto ad una bulimia distruttiva, divorando i nemici lungo il cammino o i bonus. Sintomo di gastrite è lo sputare fuoco dopo una scorpacciata di fiori. E’ in via d’estinzione. Sotto psicofarmaci adesso è convinto di vivere in un mondo di lana.

Wario e WaLuigi

un momento di sodomia
un momento di sodomia

Sono due ritardati costruiti come negativo di Mario e Luigi. Notare come la L di Luigi sia rovesciata sul capello di WaLuigi a simboleggiare una malvagità da Gargamella.

Come altri cattivi sono i destinatari dei ciaffoni di Mario in una gara al ribasso in lezioni di stile. Utili per far numero in giochi tipo Mario Kart o Mario Party. E abbiamo detto tutto.

Boo

BooNei castelli di Bowser e soci comparvero nel 1988 questi fantasmini, che se li guardi male si vergognano e rimangono fermi e se ti volti ti danno la caccia come Equitalia. Poi Mario e Luigi hanno scoperto che se accendi la luce scompaiono. Boo in realtà ha problemi di autostima e vorrebbe un grandissimo abbraccio. O tramutarti in un Boo. Ma solo perchè gli mancano amici. Tu ci entreresti mai un castello di lava con palle di fuoco che saltano dalle fosse? (Nda: le palle di fuoco saltanti sono i Fiammetti.)

Pianta Piranha

piranhaTornando al primo malaffare di Mario, l’idraulico, come non ricordare le piante Piranha, che escono dalle tubature verdi che disseminano i mondi di Super Mario, sbucando dal sottosuolo. Possono o uscire tentando di divorare i passanti o sputare palle di fuoco teleguidate. Escono e rientrano. Perchè Mario oltre che all’idraulico fa anche il giardiniere al Napalm e quando munito tenta di sterminare le piante autoctone.

Cheep – Cheep

Pesce_SmackUna razza di pesce volante che ce l’ha particolarmente con Mario. Non sappiamo se per ragioni animaliste o per faide personali. Spuntano dagli specchi d’acqua senza preavviso e con manovre kamikaze tentano di colpirlo con tutta la cazzimma che hanno. I loro amici pesci normali, quelli non iscritti ad Hamas, se ne stanno sott’acqua in compagnia delle Meduse e delle Meduse caca Meduse, una variante dei mondi sottomarini in grado di sparare a 360° dei minions.

Mario, quando è in vena, può saltare sopra i Cheep Cheep, intercettandone al volo la traiettoria. Oppure può brasarli con le palle di fuoco o la stella.
Una temibile versione gigante di Cheep Cheep debutta in Super Mario 3.

Bob-Omba

King Bob-Omb, stai seduto composto
King Bob-Omb, stai seduto composto

Colleghi dentro Hamas dei Cheep Cheep sono dei cosi a forma di bomba, guidati da King Bob-Omb, una bomba gigante che forse molti ricordano in Mario 64. Se ti avvicini ti rincorrono ed esplodono. Se li agguanti dopo un po’ esplodono. Se li guardi male esplodono. La loro missione è insomma farsi esplodere, con tutto il loro entusiasmo.
Mario ovviamente ne abusa per farsi varco nei livelli o per rinviarli, a mo di Koopa, contro altri nemici causando mutilazioni e ammazzamenti.

Pokey

PokeyIl pokey è un Cactus mentecatto col sorriso ebete. Nei deserti di Super Mario 2 il nostro idraulico gli lanciava contro i Cobrat, dei serpentoni a S tipo mascotte dell’Inter, smontando i Pokey pezzo pezzo. Il Pokey perdeva, ad ogni nemico che gli arrivava addosso, un pezzo del corpo, fino a strisciare a caso sulle sabbie col solo volto. Si conferma la ferocia di Mario contro flora e fauna.

Bullet Bill

Bullet_BillAnche le pallottole hanno un’anima. In Super Mario Bros e poi via giù per tutti gli altri capitoli, dal nulla o da appositi cannoni vengono sparati questi pallottoloni dall’esercito di Bowser. Pare che siano molto amici dei Chain Chomp, delle enormi palle con a seguito catena che danno la caccia all’eroe degli otto mondi.

Snifit & Shy Guy

Uno Shy Guy non timido
Un raro Shy Guy non timido

Come i Koopa anche altri esseri dei mondi Nintendo hanno tutta l’intenzione di farsi gli affari loro. Tra questi ci sono gli Shy Guy, che come suggerisce il nome vorrebbero condurre una vita appartata vestiti come degli inquietanti massoni. Con il loro quoziente intellettivo che li porta talvota a precipitare da soli dai burroni come un Goomba qualsiasi. Solo che Mario facendosi strada come una wrecking ball nel sentiero che lo conduce alla principessa ha fracassato i maroni pure a loro. Tant’è che gli Shy Guy hanno un reparto terroristico costituito dagli Snifit, degli Shy Guy che sparano pallottole una tantum dalla bocca. Non c’è pace tra gli ulivi.

Birdo

birdoC’era quell’incubo di Mario che era all’origine di Super Mario 2. Tra gli esseri concepiti da Mario in quell’avventura dell’onirico c’era questa Mamma Dinosauro che si parava a ogni fine livello. La caratteristica di Birdo era quella di cacare uova dal naso e lanciarle contro Mario, il quale evidentemente non gode di ottima reputazione se una madre sacrifica una dozzina di figli pur di non farlo passare. Mario in spregio ai pro life saltava sulle uova volanti, le afferrava e le scagliava sul muso a Birdo. Che poi in quel gioco potevi fare questa cosa con Luigi, Toad o Peach. Peach, complimenti per l’istinto materno.

L’elenco dei soprusi ai danni degli abitanti della mente o della realtà di Mario potrebbe continuare con tanti altri, tipo che so: Ninji, i Twomp, Wiggler e via dicendo.

Mentre Bowser e i Bowserotti continuano a fare quello che fanno per mondi e galassie da trent’anni, ovvero rapire Peach, Daisy e Rosalinda per abusarne collettivamente, i metodi di Mario per liberare il gentil sesso si fanno sempre più spicci e brutali. Non solo devasta fauna e flora dei mondi, saccheggia le riserve auree e abusa di stupefacenti-fungo (qualcuno può legittimamente pensare che Mario in astinenza possa aggredire Toad cercando di cannibalizzarlo), ma addirittura cede pubblicamente ad alcune perversioni quali il travestitismo spinto.

costume penguin
Mario Pinguino
costume tanuki
Mario dopo aver scuoiato un Castoro ottiene il costume Tanuki
costume ape
Mario Ape Vagabonda
costume boomerang
Ecco la fine dei Koopa
costume cat
Mario Cat Woman
costume elica
Mario con l’elica da bimbo speciale
costume fire
E il costumino spara palle di fuoco già menzionato

Alla luce di tutto questo, ditemi voi, se questo è un eroe.

socialcosi

Gabriele Neri

Fondatore di Battibit nell'aprile 2013. Sono uno storico di formazione, scrittore di saggi e racconti brevi. Nella vita mi occupo di lavoro e disoccupati, compositore occasionale.
socialcosi

Lascia un commento!

Gabriele Neri

Fondatore di Battibit nell'aprile 2013. Sono uno storico di formazione, scrittore di saggi e racconti brevi. Nella vita mi occupo di lavoro e disoccupati, compositore occasionale.

Ti è piaciuto? Lascia un commento!

error: Content is protected !!