There was nothing in the world that i ever wanted more

3093347870_f7a102d1b7_z

 

Volevo scriverti per dirti che adesso sono pronta, ho aperto la porta e ho lasciato la chiave nel cestino. Entrate pure tutti insieme, non toglietevi le scarpe, non lasciate niente come lo avete trovato, che senso ha? Volevo chiamarti per dirti che la festa è iniziata e i Cure hanno finito di suonare. Ma poi ho cambiato idea. Ho fatto uscire tutti, li ho presi a calci e loro hanno fatto finta di niente. Ho tirato fuori una bottiglia di vino e ho spento la luce. Dopo aver acceso tre candele, le ho messe agli angoli della stanza. Ne ho presa un’altra, alla vaniglia, di quelle brutte natalizie, e l’ho messa al centro, come un rito satanico di purificazione del male, perchè il diavolo ha sbagliato, ha confuso l’incantesimo e si è fatto male da solo. Una bottiglia di vino, un calice, mi sono sciolta i capelli e mi vedevo bellissima nel riflesso distorto del bicchiere sbeccato (si dice così?). Se piangevo nessuno poteva piangermi e la cucina brillava. La candela si avvicinava al pavimento e i vicini non dicevano niente. Ho fatto un grande respiro e ho sentito aria dappertutto, dalle pareti, dal soffitto. Il vino addosso, intorno alle braccia, ed è nato un grande fiume che mi portava direttamente dall’altra parte del mondo, in un’altra stanza dove una ragazza prega in ginocchio al lume della candela. Volevo chiamarti per dirti che ho fatto un bagno nel mare gelido, che i piani si sono invertiti e adesso la preghiera ha funzionato. Poi ho chiuso gli occhi, allungato le braccia davanti, e sono diventata immensa, tre, quattro metri. Una creatura perfetta che fa capriole in aria dopo aver preso un grande slancio. L’aria era diventata mare, che senso aveva capire?

Noemi Forti

Noemi Forti

Laureata in Discipline dello spettacolo con tesi di drammaturgia, Noemi Forti studia cinema alla Civica Scuola di Cinema di Milano. Con la testa divisa tra teatro e cinema, scrive racconti, sceneggiature e da grande vorrebbe tanto fare la regista cinematografica. Nel frattempo, coltiva segretamente l'ambizione di dar vita a un fumetto anche se la sua capacità nel disegno non è migliorata dalla terza elementare. Frequenta corsi di teatro e danza. Ha vinto il concorso per nuove leve di Battibit con il racconto Rifiorisci. Il suo primo cortometraggio, Son, è disponibile su Battibit.
Noemi Forti

Latest posts by Noemi Forti (see all)

Lascia un commento!

Noemi Forti

Noemi Forti

Laureata in Discipline dello spettacolo con tesi di drammaturgia, Noemi Forti studia cinema alla Civica Scuola di Cinema di Milano. Con la testa divisa tra teatro e cinema, scrive racconti, sceneggiature e da grande vorrebbe tanto fare la regista cinematografica. Nel frattempo, coltiva segretamente l'ambizione di dar vita a un fumetto anche se la sua capacità nel disegno non è migliorata dalla terza elementare. Frequenta corsi di teatro e danza. Ha vinto il concorso per nuove leve di Battibit con il racconto Rifiorisci. Il suo primo cortometraggio, Son, è disponibile su Battibit.

error: Content is protected !!