Sillogismi nel pentimento

Negli occhi del timorato di Dio troveremo solo un’ amara luce che é fine all’inganno.

Chi prega, spera. Chi spera, non gode della serenità del presente (State alla larga dagli uomini di fede).

Al giorno d’oggi adottare un bambino del terzo mondo significa portarlo da uno stato di povertà materiale ad uno di povertà intellettuale.

Il Cristianesimo é utile nel momento in cui vostro figlio chiederà cosa sia la morte e non sarete in grado di rispondere se non con una veritiera dose di panico.

Il Cristianesimo é l’ultimo appiglio alla vita per chi non ha più speranze.

Sprechiamo una vita intera dando importanza alla morte attraverso lo sperperare del tempo nelle attività più patetiche.

Il modo in cui affrontiamo la vita è del tutto relativo al modo in cui affrontiamo la morte.

 L’infinito è un vecchio rincoglionito che sale delle scale mobili al contrario.

INFERNO: senza dubbio più divertente di bere caffè in Paradiso.

Svela la verità ad un uomo ed egli ti risponderà in malomodo. Dì ciò che più appaga la sua indifferenza e ti accoglierà a braccia aperte.

La vita è tormento per l’anima e la morte la nostra liberazione. La vita – dunque – è assai più morte della morte stessa.

Al giorno d’oggi è senza dubbio più facile morire, più economico e decisamente meno stressante.

L’abnegazione di se stessi fa l’uomo di fede.

Ha risolto più problemi una sigaretta di un prete.

Pier Paolo Macchiavoskij

Lascia un commento!

Ti è piaciuto? Lascia un commento!

error: Content is protected !!