Le recensioni impossibili (da una lunga tradizione radiofonica)

 kam1

“La regola dell’amico non sbaglia mai”, Nicola Cosentino, InstantBook edizioni, 34 pagine
Dopo il recente arresto dell’ex parlamentare di Forza Italia, Nicola Cosentino, per reati con finalità camorristica, ecco subito un libro dedicato al leader del suo partito. La citazione nel titolo del noto brano degli 883 è puramente casuale.

“Trattato di Geopolitica e relazioni internazionali”, Al Bano, UTET Edizioni, 980 pagine
Le recenti dichiarazioni favorevoli all’annessione alla Russia della Crimea, da parte del famoso cantante Al Bano, lo collocano sicuramente all’apice fra i maggiori intellettuali esperti di Geopolitica e risoluzione di conflitti internazionali. Molto interessante la sua proposta di dirimere le aggressioni fra le due Coree, ad esempio, attraverso una lunga sessione di cene a base di Primitivo di Manduria. Molto interessante e dettagliata la prefazione di Pupo.

“Non capisco un cazzo, ma non è che per questo non posso fare un mestiere importante”, Antonio Razzi, InstantBook edizioni, 46 pagine
Il parlamentare di Forza Italia, senza limiti di censura, si rivendica la sua esperienza in politica, di come ce l’ha fatta anche lui, in un mondo di squali e persone che vantano titoli di studio. Una vena anche poetica in questo discorso in prima persona, in cui l’essere apparentemente fuori di cervello viene qui usato come una tattica, per resistere al mondo più selvaggio della politica e delle Istituzioni, dove capita che a volte, i colleghi, o anche gli elettori, abbiamo letto almeno una volta la Costituzione!

“Inventario ragionato dei regali reciproci fra Capi di Stato in occasioni ufficiali”, Treccani, 4 volumi co foto a colori
Un bizzarro e curioso sforzo da parte di numerosi storici, qui raccolto in un’edizione di lusso con foto e testimonianze dirette. In questa raccolta si parla esplicitamente, fra gli altri:
dei vini pregiati regalati dalla regina d’Inghilterra al Pontefice,
del biliardino regalato da Obama a Renzi,
delle amazzoni regalate da Gheddafi a Berlusconi,
delle figurine Panini regalate da Napolitano alla Merkel,
dei DVD porno regalati da Hollande a Cameron,
ma anche dei selfie sconci fatti da Clinton e Bush alle feste fra ex presidenti degli Stati Uniti.

 

Le Recensioni impossibili sono anche ogni lunedì in “Crazy Mandei”, alle 22:00 su www.radiocicletta.it
Pagina facebook di “Crazy Mandei”: https://www.facebook.com/CrazyMandei

Argh!

Argh!

Argh! nasce quasi trent'anni fa circa, esclamando di gioia. Si avvicina al mondo dell'umorismo e della cultura alta (videogiochi, fumetti, butadiene) fin da subito, facendo particolare attenzione ai misteri della scienza e della tecnica. Dopo la visione graditissima di tutte le stagioni di Quark e Superquark, decide di diventare ingegnere e occuparsi di energia, fingendo agli occhi dei meno esperti di capirci anche qualcosa, fare della ricerca e anche del volontariato. Si accorge che avvicinandosi al microfono di Radiocicletta la sua voce viene magicamente diffusa attraverso il web. Ne approfitta per veicolare messaggi di pace e boiate stratosferiche, deviandone una parte su Battibit.
Argh!

Lascia un commento!

Argh!

Argh!

Argh! nasce quasi trent'anni fa circa, esclamando di gioia. Si avvicina al mondo dell'umorismo e della cultura alta (videogiochi, fumetti, butadiene) fin da subito, facendo particolare attenzione ai misteri della scienza e della tecnica. Dopo la visione graditissima di tutte le stagioni di Quark e Superquark, decide di diventare ingegnere e occuparsi di energia, fingendo agli occhi dei meno esperti di capirci anche qualcosa, fare della ricerca e anche del volontariato. Si accorge che avvicinandosi al microfono di Radiocicletta la sua voce viene magicamente diffusa attraverso il web. Ne approfitta per veicolare messaggi di pace e boiate stratosferiche, deviandone una parte su Battibit.

Ti è piaciuto? Lascia un commento!

error: Content is protected !!