Le parole.

 

per un'amica

 

*Illustrazione di Ilya Shebunov

 

Licenza di uccidere

come i bambini

aldilà del Bene e del Male.

 

Io te

noi voi

lui lei

loro.

 

Il nemico

sdraiato nell’erba

la testa appoggiata sulle mani

il viso inondato di sole.

 

Io mi sono persa, persa.

Non trovo le parole.

 

Diamanti ovunque

dalle lunghe ciglia

lacrime di cristallo

algida splendida

regina del ballo.

 

Lui ubriaco meraviglioso

e in una notte di delirio

una notte senza riposo…

 

Una strada una poesia russa

qualcuno

volta la faccia al muro

e muore

così, senza parole.

 

Anche così si muore.

 

Qualcuno più bello, più bravo,

il nemico è sempre in agguato,

licenza di uccidere,

lacrime di cristallo,

la regina del ballo.

 

E disse alla sua bella

raccontami una storia.

 

E lei così, così

raccontò.

Senza parole.

La testa sulle mani,

il viso

inondato di sole.

Annick Emdin

Annick Emdin

Annick Emdin, nata a Pisa il 14 Dicembre 1991, è laureata in Discipline dello Spettacolo, drammaturga e regista teatrale (‘Matrioska’ -2011, ‘Bambole Usate’ 2012, 'Medea' 2014), autrice di racconti per la collana Demian (Il Foglio Letterario) e del romanzo ‘Lividi’ edito da Edizioni Anordest.
Annick Emdin

Latest posts by Annick Emdin (see all)

Lascia un commento!

Annick Emdin

Annick Emdin

Annick Emdin, nata a Pisa il 14 Dicembre 1991, è laureata in Discipline dello Spettacolo, drammaturga e regista teatrale (‘Matrioska’ -2011, ‘Bambole Usate’ 2012, 'Medea' 2014), autrice di racconti per la collana Demian (Il Foglio Letterario) e del romanzo ‘Lividi’ edito da Edizioni Anordest.

Ti è piaciuto? Lascia un commento!

error: Content is protected !!